Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina,cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

(ASI) Arriva la quarta vittoria per gli azzuri sulle 8 gare disputate (+4 =2 -2). Ora la nazionale sale a 10 punti e condivide il 3°- 4° posto con l'Austria, compagine che, tra l'altro, ha battuto 2,5 a 1,5 al primo turno.

L'obiettivo è salire sul podio, ma per centrarlo necessiterà che all'ultimo turno si verifichino diverse situazioni: che battiamo la Repubblica Ceca B e contestualmente, che non vincano Repubblica Ceca A ed  Austria. Una concomitanza davvero complicata, ma sperare non costa nulla. Il GM Dvirnyy Danyyil, in prima scacchiera con il bianco non è riuscito a prevalere contro il gambetto Benko propostogli dal MI  Tomazini Zan (Elo 2420). La partita si fa interessante al 32° tratto quando Tomazini, Zan sacrifica il cavallo, Dvirnyy lo accetta, e lo sloveno forza lo scacco pepetuo e l'incontro si conclude alla 40^ mossa in parità. In 2^ scacchiera Luca Moroni vince con il nero contro il MF Stajner Samo (Elo 2430). La partita è di donna a cui l'azzurro replica con una difesa Ovest indiana molto attiva. L'italiano prende l'iniziativa e sfonda le difese dell'avversario, libera due pedoni molto smaniosi  di trasformarsi in regine e al 28° tratto guadagna un pezzo e costringe all'abbandono il ceco alla 34^ mossa. In 3^ scacchiera Alessio Valsecchi con i pezzi bianchi perde contro il MF Markoja Boris (Elo 2343) in 38 mosse. Decisivo, per Valsecchi,  ma in senso negativo, è stato il 25° tratto. La mossa imprecisa dell'azzurro ha fatto guadagnare allo sloveno prima il vantaggio di un pezzo leggero (+3) e poi conquistare  il successo. Infine, Marco Codenotti, con il nero, contro il MF Spalir, Jernej (Elo 2342)  in una partita di donna ha adottato con successo. la difesa slava. L'azzurro, uscito in svantaggio dall'apertura e nonostantde si fosse trovato con un pedone in meno libero e sostenuto al 22° tratto,  grazie alla sua tenacia e capacità di  approfittare, mossa dopo mossa, degli errori dell'avversario, è riuscito a ribaltare completamente la gara in suo favore. La svolta è avvenuta alla sua 31^ mossa, momento  in cui, con un tatticismo, conquistava la qualità. Inoltre è stato tecnicamente bravo ad avere la meglio in un finalre complicato. 

Dettaglio dei risultati della nazionale italiana

  3   Italy Rtg - 6   Slovenia Rtg 2½:1½
4.1 GM
  Dvirnyy, Danyyil
2560 - IM
  Tomazini, Zan
2420 ½ - ½
4.2 FM
  Moroni, Luca Jr
2448 - FM
  Stajner, Samo
2430 1 - 0
4.3 IM
  Valsecchi, Alessio
2478 - FM
  Markoja, Boris
2343 0 - 1
4.4 IM
  Codenotti, Marco
2451 - FM
  Spalir, Jernej
2342 1 - 0

 

Classifica dopo l'8° turno

    Squadra 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  TB1   TB2   TB3 
1   Germania  *    2 3 2 12 20,5 0
2   Czech Republic A  *  2 2 2   3 3 11 20,5 0
3   Austria 2  *  3 3 2   10 18,0 0
4   Italia ½ 2  *  1 2 3   3 10 16,5 0
5   Croazia ½ ½ 1 3  *    1 3 8 15,0 0
6   Svizzera ½ 1 2    *  1 7 14,5 0
7   Ungheria   2 2 1  *  2 2 3 6 15,0 0
8   Slovenia 2   3 ½ 2  *  2 2 6 14,5 1
9   Czech Republic B 1 1   1 3 2 2  *  3 6 14,5 1
10   Slovakia 2 1   1 ½ 1 2 1  *  4 11,0 0

Per conoscere i risultati consultare: http://chess-results.com/tnr223719.aspx?lan=1&art=0&turdet=YES&wi=821

Sito ufficiale della Mitropa Cup: http://www.chess.cz/mitropa/index.php/en/

Ettore Bertolini - EuroScacchi.com

Fonte foto: http://www.chess.cz/mitropa/index.php/en/