Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina,cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Notizie

Fabiano Caruana (ELO 2784) conclude vittorioso il prestigioso Torneo dei Candidati 2018 a Berlino, tenendo testa ai migliori scacchisti al mondo selezionati per performances nel 2017.

Di origini italiane, Caruana ha la doppia nazionalità italiana e statunitense, essendo nato nel 1992 a Miami da padre italo-americano e madre italiana. E’ stato un prodigio negli scacchi fin da piccolo quando inizia precocissimo a giocare a scacchi nell’attività del doposcuola nel quartiere di Brooklyn (il quartiere di Bobby Fisher). I genitori, accorgendosi del talento del giovane, decidono di farlo allenare da Bruce Pandolfini. Pandolfini, nato nel 1947 nel New Jersey, è un grande conoscitore degli scacchi. Gli viene riconosciuto di essere uno degli insegnanti e scrittori di scacchi più famosi degli Stati Uniti (USCF National Master). E' stato direttore del Chess Institute al Marshall Chess Club e successivamente del Manhattan Chess Club. Pandolfini è stato anche descritto nel libro di Fred Waitzkin alla ricerca di Bobby Fischer (1988). Sua è la massima: ”Simplify when winning; complicate when losing”. Oltre Caruana, che è il più rappresentativo, anche altri campioni hanno mosso i primi passi nella sua scuola.

Dopo questo lungo periodo di pratica, i genitori di Fabiano si trasferiscono in Europa a Madrid per approfondire la tecnica con il GM Boris Zlotnik. Passa quindi alla Federazione italiana tesserandosi (2005-2006) con l’A.S.D. Augusta Perusia di Perugia sotto la presidenza di Ettore Bertolini quando ottiene il titolo di Maestro Internazionale. Nel 2007 ottiene il titolo di GM (il più giovane italiano ad ottenerlo). Vince quattro volte il campionato italiano (2007, 2008, 2010 e 2011). Nel 2008 vince il torneo C di Wijk aan Zee e l’anno dopo (2009) ripete la performance al torneo B. Ha partecipato con la squadra italiana (prima scacchiera) a diverse edizioni delle Olimpiadi (2008, 2010, 2012, 2014) e al campionato europeo a squadre (2009, 2011).

Già nel 2016, al Torneo dei Candidati, ha sfiorato la possibilità di sfidare Carlsen ma ha prevalso Karjakin. A dicembre 2017, vince il prestigioso London Chess Classic battendo Jan Nepomnjaščij negli spareggi di gioco rapid e blitz.

Durante tutto il torneo dei Candidati 2018 Fabiano Caruana è rimasto in vetta con sicurezza e autorità gestendo il vantaggio in modo sapiente e professionale. Ora ha tutto il tempo per prepararsi al mondiale che rappresenta la più importante sfida della sua folgorante carriera.

Nonostante non giochi più per la nazionale italiana (tesserato per gli USA) e malgrado abbia dichiarato che si sente più statunitense che italiano, a lui vanno i complimenti e gli auguri da parte di tutti gli scacchisti italiani.

Si conclude oggi a Berlino il Torneo dei Candidati, che qualifica il vincitore per la sfida con Magnus Carlsn per il titolo di campione mondiale di scacchi. Prima dell’ultimo turno, l’italo-americano Fabiano Caruana è al comando con mezza lunghezza di vantaggio su Mamedyarov (Azerbajan) e Karjakin (Russia) e una sul cinese Ding Liren.

Oggi Caruana gioca con i pezzi neri contro il russo Grischuk; se vince si qualifica per il mondiale, se pareggia (o perde) tutto dipende dai

risultati degli inseguitori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Classifica prima dell’ultima giornata

Caruana 8
Mamedyarov e Karjakin 7,5
Ding Liren 7
Grischuk 6,5
Kramnik 6
So 5,5
Aronian 4

Le partite ddl turno finale
Grischuk Alexander Caruana Fabiano
Aronian Levon So Wesley
Karjakin Sergey Ding Liren
Kramnik Vladimir Mamedyarov Shakhriyar

Alla fine è stato un combattutissimo scontro fra Anish Giri e Magnus Carlsen.

Ma è stato Carlsen a prevalere e a vincere il torneo al tie-break. In realtà Anish Giri si è comportato benissimo fin dall’inizio, vincendo le prime due e, procedendo fra patte e vittorie, ha concluso imbattuto. I due si sono incontrati al 4° turno pareggiando (Giri bianco) in 31 mosse e Carlsen ha optato per una difesa francese variante Winaver.

 

 Anish Giri vs Magnus Carlsen

Curiosando fra le partite del passato la stessa apertura è stata giocata tra Tal e Botvinnik nel campionato sovietico:

Mikhail Tal vs Mikhail Botvinnik (marzo 1960)

Terminato il torneo in parità, al tie-break ha prevalso Carlsen vincendo la prima e pareggiando la seconda.

Così Carlsen ha raggiunto la sesta vittoria ed è il record (2008, 2010, 2013, 2015, 2016, 2018) a questo torneo (Wijk aan Zee) che è uno dei più importanti appuntamenti scacchistici fin dal 1938 e dove hanno partecipato i più grandi campioni di scacchi come Max Euwe, Tal, Larsen, Keres, Korchnoj, Spassky, e Kasparov.

Dopo il 6° turno, Shakhriyar Mamedyarov è al primo posto al torneo TATA Steel chess 2018. Il 32enne Mamedyarov originario dell’Azebarjan è al terzo posto del ranking FIDE con 2804 punti ELO.

Al momento ha conquistato 4.5/6 con un buon rendimento (+3=3-0). Deve però affrontare ancora i più forti quali Giri, Carlsen, Svidler e Anand. Lo tallonano, a ½ punto di distanza, Giri, Anand e Wesley So. Fabiano Caruana ha un largo distacco dai primi (2/6) avendo perso con Anand e lo stesso Mamedyarov.

 

 

Questo torneo è uno dei più importanti dell’anno, oltre che uno dei più antichi e pestigiosi, ed è arrivato ormai alla 80° edizione. Esordito nel 1938 vi hanno partecipato i più grandi campioni di scacchi come Max Euwe, Tal, Larsen, Keres, Korchnoj, Spassky, e Kasparov. L’attuale campione del mondo Magnus Carlsen lo ha vinto 5 volte, mentre il detentore è Wesley So. Una curiosità: Anand è stato vincitore più volte di questo torneo, di cui la prima nel lontano 1989.

Classifica al 6° turno:

1 Mamedyarov, Shakhriyar 4½/6 2804
2 Giri, Anish 4/6 2752
3 Anand, Viswanathan 4/6 2767
4 So, Wesley 4/6 2792
5 Kramnik, Vladimir 3½/6 2787
6 Carlsen, Magnus 3½/6 2834
7 Karjakin, Sergey 3/6 2753
8 Matlakov, Maxim 3/6 2718
9 Jones, Gawain C B 3/6 2640
10 Svidler, Peter 3/6 2768
11 Wei, Yi 2½/6 2743
12 Caruana, Fabiano 2/6 2811
13 Adhiban, B. 1/6 2655
14 Hou, Yifan 1/6 2680

Magnus Carlsen ha sbaragliato tutti al World Blitz Championship di Riyadh ottenendo 16/21 e aggiudicandosi il primo premio di 250.000 dollari. Al seguito Sergey Karjakin vince i 125.000 del secondo posto. La vittoria di Carlsen è costruita un po’ alla volta. Nella prima giornata ha guadagnato 5 punti, così anche nella seconda, mentre nella terza è riuscito a prendere il volo con 6/7. Magistrale il finale alla 18° partita con il nero contro Ding Liren.

Alla fine è stato Anand ad aggiudicarsi il primo premio faraonico di 250.000 dollari vincendo al tie break per 2-0 su Fedoseev che comunque si è aggiudicato il secondo premio di 125.000 dollari. Anand a 45 anni compie un’ottima performance (10.5/15), frutto di 6 vittorie 9 patte e nessuna sconfitta, e rimane imbattuto nel World Rapid Championship di Riyadh. Diversamente Fedoseev ha iniziato molto bene con 4.5/5 nella prima giornata, 3.5/5 nella seconda e solo 2.5/5 nella terza.

Al termine della seconda giornata del torneo Rapid di Riyadh, Vladimir Fedoseev con un’accorta gestione della gara (+6-0=3) stacca tutti e rimane solitario in vetta con 8/9. Fedoseev, 2771 di punteggio Elo, eterno secondo nei tornei importanti, ha ottenuto un’ottima performance anche nella seconda giornata, mentre cede di schianto il georgiano Baduur Jobava (2771) che, primo appaiato e imbattuto al termine della giornata iniziale, nella seconda ha ottenuto un solo punto su cinque partite (5.5/9).

Al termine della prima giornata di gioco con 5 partite per giocatore, il campione del mondo in carica si ritrova al 22° posto con 3.5/5 avendo perso con il campione cinese Bu Xiangzhi (2654) e successivamente pareggiato con Eljanov (2619). Aronian è ancora più indietro con 2.5/5. Al torneo sono assenti gli statunitensi più forti.

 

Al torneo Rapid di Riyadh sono ammessi giocatori con rating >2600 di ogni nazione. Partecipano tutti i nomi più conosciuti al mondo anche e soprattutto per l’alto montepremi. Si arriva fino a 2.000.000 di dollari distribuiti nei quattro concorsi del Rapid e del Blitz (750.000 dollari rispettivamente, di cui 250.000 al primo) e alle due categorie femminili (250.000 dollari rispettivamente, di cui 80.000 alla prima).

La Classifica (primi 10) dopo la prima giornata è:

1 Jobava, Baadur 4½/5 2672
2 Fedoseev, Vladimir 4½/5 2771
3 Ponkratov, Pavel 4/5 2673
4 Grischuk, Alexander 4/5 2813
5 Kravtsiv, Martyn 4/5 2610
6 Fressinet, Laurent 4/5 2612
7 Kuzubov, Yuriy 4/5 2662
8 Svidler, Peter 4/5 2743
9 Anand, Viswanathan 4/5 2758
10 Cheparinov, Ivan 4/5 2694

Peter Svidler è una solida e longeva certezza tra i giocatori russi. Si è imposto nel campionato russo per l’ottava volta e questo gli permette di entrare nella storia dei giocatori russi, considerando che solo Botvinnik e Tal avevano raggiunto le sei vittorie ciascuno. La prima vittoria è datata 1994, a 18 anni, poi si è imposto costantemente nel 1995, 1997, 2003, 2008, 2011, 2013 e l’ultima edizione del 2017 a San Pietroburgo, davanti a giocatori come Vitiugov, Fedoseev, Inarkiev e Malakhov. 

Nel  campionato, che si è svolto con il girone all’italiana, Svidler ha realizzato 4 vittorie e 6 pareggi perdendo solo una partita contro Dubov. E’ giunto alla pari con Nikita Vitiugov e al tie break ha superato l’avversario per 2-0.

Svidler vs Vitiugov (2nd tie break)

1.c4 e5, 2.Cc3 Cc6, 3.Cf3 f5, 4.d4 e4, 5.d5 Cce7, 6.Cd4 d6, 7.f3 Cg6,  8.fxe4 f4, 9.g3 fxg3, 10.hxg3 Cf6, 11.Ah3 Cg4, 12. Ce6 Axe6, 13. dxe6 C4e5, 14.Af5 c6, 15.Ae3 Dc7, 16.Db3 Ce7, 17.O-O-O b6, 18.Af4  1-0

 

 

Fabiano Caruana ha vinto il Torneo di Londra 2017. Ian Nepomniachtchi lo aveva raggiunto al vertice realizzando 6 patte e 3 vittorie. Dopo le 9 partite regolamentari, il Torneo si è deciso al tie break e ha visto prevalere Caruana al quarto spareggio. 

Per Caruana è stata l'ennesima soddisfazione prima del Torneo dei Candidati a marzo che lo vede come uno dei favoriti nella sfida per la designazione dell'avversario nel mondiale contro Carlsen. 

 

Fabiano Caruana 2

Lorenzo Lodici, già campione italiano under 12, Elo 2421, prima scacchiera agli europei a squadre 2017 in Turchia, si è imposto a Cosenza vincendo il Torneo U20 e diventando  campione italiano.

 

Al termine di un combattuto torneo cui partecipava anche il compagno di squadra Alberto Barp, entrambi dell’A.S.D. Augusta Perusia, Lorenzo ha chiuso con un punteggio di 5.5/7 (+5=1-1). 

Il presidente Ettore Bertolini, i dirigenti e i giocatori dell’Augusta Perusia esultano per il risultato ottenuto. Il palmares del campione, arricchito di questo nuovo trofeo, è entusiasmante.

1 IM LODICI Lorenzo 5.5
2 FM ZAMENGO Fulvio 4.5
3 FM CARNICELLI Valerio 4.5
4 FM DI BENEDETTO Edoardo 4.0
5   MONTILLI Vincenzo 3.5
6 FM FORMENTO Paolo 2.5
7 FM BARP Alberto 2.0
8 FM BELLI Giorgio 1.5

Ian Nepomniachtchi vince contro Anand al torneo di Londra. Nepomniachtchi alla sua seconda vittoria, questa volta contro Anand, raggiunge Caruana che nel frattempo ha pareggiato contro Wesley So. Anche Carlsen e  Vachier-Lagrave vincono rispettivamente contro Adams e Karjakin. 

Dopo il settimo round,  la classifica è la seguente: 

1 Caruana, Fabiano 4½/7
2 Nepomniachtchi, Ian 4½/7
3 Carlsen, Magnus    4/7
4 Vachier-Lagrave, Maxime    4/7
5 Aronian, Levon 3½/7
6 So, Wesley 3½/7
7 Nakamura, Hikaru 3½/7
8 Anand, Viswanathan 2½/7
9 Karjakin, Sergey 2½/7
10 Adams, Michael 2½/7

Al Torneo di Londra nuova vittoria di Caruana. Dopo Karjakin, anche Anand deve cedere. Caruana sfodera il miglior gioco allungando la striscia positiva a 3 pareggi e 2 vittorie. Con una elegante apertura Ruy Lopez riesce ad avere la meglio in 39 mosse. Al momento, Caruana è saldamente in testa alla classifica con 3.5/5. 

 

Fabiano Caruana

Anche il commentatore John Saunders afferma che si sta assistendo ad un torneo ad un solo giocatore.

Al 9° torneo del London Chess Classic 2017 Fabiano Caruana vince al 4° turno contro Karjakin.

Al torneo partecipano i 10 scacchisti al mondo con maggior rating FIDE. Dopo quattro turni e 19 patte fra tutti i giocatori, gli spettatori hanno visto Fabiano Caruana rompere gli indugi e vincere contro il russo.

E' stata la prima vittoria conquistata dopo che il torneo languiva fra una serie infinita di patte. Caruana grazie ad un gioco aggressivo, nonostante giocasse col nero, è riuscito ad avere la meglio contro un ottimo avversario che comunque non lo ha mai impensierito. Ora Caruana è in testa e conduce con 2.5/4.0

Karjakin S. – Caruana F.                  0-1

1. e4 c5 2. Nf3 e6 3. d4 cxd4 4. Nxd4 Nc6 5. Nc3 Qc7 6. Be3 a6 7. Qf3 Ne5 8. Qg3 b5 9. O-O-O Nf6 10. f4 Neg4 11. Bg1 h5 12. e5 b4 13. Na4 Nd5 14. Nb3 Bb7 15. Nac5 Bc6 16. Ne4 f5 17. h3 h4 18. Qe1 fxe4 19. hxg4 Nxf4 20. Rxh4 Rxh4 21. Qxh4 Qxe5 22. Bd4 Ng6 23. Qh3 Qg5 24. Kb1 Bd5 25. Bg1 Be7 26. g3 Ne5 27. Be2 Nf3 28. Bxf3 exf3 29. Bd4 Kf7 30. Nc1 d6 31. Nd3 e5 32. Bf2 Be6 33. Nxb4 e4 34. Qh1 Rc8 35. Nxa6 Qa5 36. Qh5 Qxh5 37. gxh5 Bg5 38. Re1 Bc4 39. Nb4 Re8 40. Re3 Bxe3 41. Bxe3 Re5 42. g4 Rg5

 

 

campita2017(ASI) E' in corso a Cosenza, presso Italiana Hotels, fino al 10 dicembre, i campionati Italiani di scacchi: Assoluto (11 giocatori), Femminile (8 giocatrici) e Under 20 (8 giocatori). Ciascun campionato assegna il titolo di campione d'Italia per il 2017.

Selezionati gli 8 scacchisti che si sfideranno nel Torneo dei Candidati e che decreterà l’avversario di Magnus Carlsen a Londra a novembre 2018.

Al termine del Gran Prix che ha promosso gli ultimi due, Shakhriyar Mamedyarov e Alexander Grischuk, la FIDE ha comunicato la normativa e gli avversari che si sfideranno per eleggere l’avversario del campione del Mondo in carica Magnus Carlsen. La sfida del Torneo dei Candidati si svolgerà a Berlino dal 10 al 24 marzo e vedrà quali partecipanti:

Levon Aronian (2801), armeno, numero due del ranking mondiale, vincitore della World Cup 2017

Shakhriyar Mamedyarov (2799), azero, vincitore del FIDE Grand Prix 2017

Wesley So (2788), statunitense, secondo miglior punteggio medio 2017

Vladimir Kramnik (2787), russo, wild card scelto dalla federazione internazionale

Aleksandr Igorevic Grischuk (2782), russo, finalista FIDE Grand Prix 2017

Fabiano Caruana (2779), italo-statunitense, miglior punteggio medio 2017

Ding Liren (2774), cinese, finalista della World Cup 2017

Sergey Karyakin (2760), russo, quale sfidante nel precedente campionato del mondo

 

.I giovani talenti dell'ASD scacchi Silvia Albi Bachini Conti e il Maestro Riccardo Marsili si sono sfidati all'interno della mostra Museo di Palazzo Penna di Perugia, giocando con pezzi e scacchiera forgiati dall'aretista perugino Manlio Bacosi

ivancuk(ASI) Si è disputato a Doha il Campionato del mondo gioco rapido 2016 (15 minuti a testa).

Seguici

Vuoi restare sempre connesso con Euro Scacchi? Seguici sui social network:

Informazioni legali

Supplemento del Quotidiano ASI TifoGrifo Autorizzazione 33/2002 Registro dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002, autorizzato il 24/04/2012, Iscrizione Registro degli Operatori della Comunicazione N°21374

Via G. Da Verrazzano, 32 – 06127 – P E R U G I A – Partita IVA: 03125390546 Codice Fiscale: 80050630542